Mercoledì 18 Settembre 2019
Giovedì, 05 Giugno 2014 00:00

Pizzoni di Laveno

Vota questo articolo
(2 Voti)
La vetta dei Pizzoni con vista sul lago Maggiore La vetta dei Pizzoni con vista sul lago Maggiore Mario Parietti

Splendido giro ad anello con partenza ed arrivo a Casere.

Siamo a Vararo in località Casere comune di Laveno Mombello, in provincia di Varese. Possibilità di parcheggio gratuito presso il ristorante Gigliola o nel posteggio all'ingresso di Vararo).

Per arrivare a Vararo - Casere bisogna prendere la SP8 a Cittiglio per il passo Cuvignone – al semaforo nei pressi dell'ospedale - giunti al bivio per Vararo lo si supera e si prende a sinistra al primo incrocio. Si attraversano le strette vie della frazione fino ad arrivare all'agriturismo Gigliola.

Casere (750 m s.l.m.) - Pizzoni di Laveno (1108 m s.l.m.) - Monte Nudo 1235 m s.l.m.) - Casere (750 m s.l.m.)

La passeggiata è piuttosto conosciuta ed ha il pregio, oltre alla bellezza intrinseca del tragitto, di poter essere personalizzata a piacimento accorciandola o allungandola a seconda delle esigenze.

L'itinerario è ben segnalato. A Casere, proprio nei pressi del ristorante Gigliola, si trovano i cartelli gialli per i Pizzoni. Dopo un breve sentiero, si sbuca sulla provinciale che va seguita per poche decine di metri, fino a girare a sinistra per l'inizio del tratto nel bosco. In pochi minuti si arriva al passo Barbè, dove inizia la parte più impegnativa, con roccette e qualche tratto un pochino esposto: man mano che si sale ed uscendo dal bosco, si comincia ad intravedere la croce di vetta con alle spalle splendidi panorami del lago Maggiore, arrivando al primo Pizzone (1018 m s.l.m.) in una quarantina di minuti con vista a 360°.

Dopo l'obbligata sosta si prosegue in cresta per pochi minuti, con vista mozzafiato su caldè e la parte più a nord del lago Maggiore, fino ad entrare nel bosco e percorrere un bel tratto con vari saliscendi, che porta in una mezzora ad un secondo belvedere e successivamente al Monte la Teggia scendendo poi per il passo del Cuvignone. A questo punto si deve prendere la strada asfaltata per poche decine di metri, fino ad arrivare ad una curva dove si può prendere il piccolo sentiero che entra nel bosco e porta a Vararo, oppure proseguire a sinistra (strada sterrata con divieto d'accesso con cartello giallo per Pozzopiano Aga), raggiungendo in pochi minuti il bivio per monte Nudo e monte Crocetta. Val la pena di fare la deviazione per il monte Crocetta, fermandosi ad ammirare deltaplani e parapendio che da qui partono numerosi, per riprendere poi il cammino verso il monte Nudo: il cartello indica 1ora e 20 minuti ma la vetta si raggiunge in una mezzora, attraversando senza fare troppa fatica la bella pineta.

Il monte Nudo, 1235 m s.l.m., è la cima più alta delle prealpi varesine e la vista a 360° è meravigliosa: sotto la croce, tra l'altro, assieme al libro di vetta sono presenti dei fogli con l'indicazione delle innumerevoli cime che si possono vedere. Dal monte Nudo sono rientrato sui miei passi ed ho preso il bel sentiero che mi ha riportato a Vararo prima e a Casere poi con numerosi deltaplani e parapendio che volteggiavano nel cielo. Volendo è possibile iniziare l'itinerario a Monteggia (365 m s.l.m.), piccola frazione appena sopra Laveno Mombello (venendo dal centro città si prende la Provinciale per Luino, girando a destra appena usciti dal paese): il sentiero per Casere, ben segnalato, a tratti con una pendenza piuttosto elevata, arriva proprio nei pressi del ristorante Gigliola. Un'ultima notazione sulla sicurezza: pur essendo il tratto dei Pizzoni segnalato sulle cartine come pericoloso, non presenta particolari problemi, se effettuato con un minimo di abitudine ai percorsi di montagna e attrezzatura adeguata (scarponcini da trekking obbligatori ovviamente); come ampiamente segnalato in zona, è tuttavia sconsigliato abbandonare i sentieri segnalati, in quando ci sono tratti molto esposti e pericolosi.

  • Per altre bellissime escursioni sul Verbano e nelle sue splendide valli puoi seguire questo Link.
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, itinerari sulla linea Cadorna, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito! 

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 4 ore per l'intero giro ad anello
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Per esperti
  • LUOGO DI PARTENZA: Casere
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 600 mt.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Tutto l'anno
  • Note sul periodo:

    Prestare attenzione in caso di neve e ghiaccio

  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato
  • INTERESSE: panoramiconaturalistico
Letto 10916 volte Ultima modifica il Giovedì, 18 Gennaio 2018 10:10

Galleria immagini

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
Data : 2019-09-01
7
Data : 2019-09-07
8
Data : 2019-09-08
17
18
19
30

Vi consigliamo...

Più popolari