Mercoledì 3 Marzo 2021
Mercoledì, 31 Agosto 2016 00:00

Indemini - Alpe di Sciaga – Monti di Idacca - Neggia – Indemini

Vota questo articolo
(9 Voti)
Panorama su valle Veddasca e lago Maggiore da Sciaga Panorama su valle Veddasca e lago Maggiore da Sciaga Mario Parietti

Bellissimo giro ad anello nella valle Veddasca ticinese partendo da Indemini una delle numerose perle di questa valle.

Siamo ad Indemini, in canton Ticino, parcheggio gratuito nei pressi della fermata dell'autopostale.

Come arrivare: dall'Italia si deve risalire tutta la valle Veddasca, partendo da Maccagno, superando il confine poco dopo l'abitato di Biegno. Dalla Svizzera si raggiunge Neggia con la strada che sale da Vira Gambarogno per poi scendere ad Indemini.

 

Indemini (979 m s.l.m.) - Torrente Giona (808 m s.l.m.) - Alpe di Sciaga (1154 m s.l.m.) – Monti di Idacca (1189 m s.l.m.) - Neggia (1395 m s.l.m.) – Indemini

Indemini è un borgo molto caratteristico dalle piccole vie lastricate in sasso non percorribili dalle automobili; abbarbicato ai piedi del colle sant'Anna ricorda Monteviasco a cui è unito da un sentiero; sul sito ho parlato del giro ad anello che precorre, tra l'altro proprio questa antica via (Link alla passeggiata). La gita parte dalla Cantonale dove c'è un parcheggio e la fermata dell'autobus e continua scendendo per le vie del villaggio in cui è d'obbligo gironzolare.

Indemini
Un'immagine di Indemini con le sue case in sasso

Si deve raggiungere la carrabile asfaltata ai piedi dell'abitato che presto diventa sterrata e la si percorre andando a sinistra per continuare a scendere fino a trovare il ponte che supera il fiume Giona dove inizia la salita per l'alpe Sciaga (perdendo quasi 200m di dislivello). Il sentiero è ricco di testimonianze storiche e racconta molto della vita quotidiana di questi luoghi in tempi nemmeno troppo lontani: si attraversa la selva castanile e s'incontrano i resti di diversi mulini utilizzati per la macinazione della segale e delle castagne.

La via stessa, interamente lastricata in pietra, ci restituisce memoria di quanto fosse questa comunicazione con Sciaga e Monteviasco fosse importante. Il percorso è ben segnalato (salendo va evitata la deviazione per Lido Badi poco prima del bivio proprio per Monteviasco) ed offre bei panorami su Indemini, la valle Veddasca ed il lago Maggiore.

 Panorama dall'alpe SciagaPanorama dall'alpe Sciaga con valle Veddasca e lago Maggiore

 

L'ampio pascolo di Sciaga, preannunciato dai cartelli che consigliano di tenere i cani al guinzaglio, si raggiunge in poco più di un'ora di cammino da Indemini ed è un bellissimo balcone panoramico utile per una sosta e punto di convergenza dei sentieri che conducono all'alpe di Montoia e successivamente alla dorsale Lema Tamaro oltre che ai Monti d'Idacca, la via alle spalle dell'alpeggio che fa parte del nostro itinerario.

 

Pecore al pascolo a Sciaga
Pecore al pascolo a Sciaga

Attraversato il pascolo si continua nel bosco con un percorso suggestivo e ricco di saliscendi mai troppo impegnativo che raggiunge la Cantonale che proviene da Indemini in circa un'ora di cammino. L'Alpe di Neggia, punto più elevato dell'escursione non è ormai troppo lontana e si raggiunge alternando tratti di asfalto a tratti di bosco in circa mezz'ora. Poco prima di raggiungere Neggia si nota, sulla sinistra, il sentierino che correndo a mezzacosta del Gambarogno riporta al piccolo nucleo di baite sopra al parcheggio di Indemini dove si chiude l'anello. Da segnalare in quest'ultimo tratto altre belle viste panoramiche sulla valle Veddasca, il lago Maggiore, la dorsale Lema Tamaro e l'evidente ampio pascolo dell'Alpe Sciaga. Sul percorso prima della discesa verso Indemini e del bivio per sant'Anna e Gambarogno, alcune corde aiutano a superare alcuni punti leggermente esposti.

Sentiero Neggia Indemini
Sentiero Neggia Indemini, tratto con corde

 

  • Il giro ad anello appena descritto è solo una delle numerose passeggiate presenti sul sito, fatta e fotografata appositamente per questo progetto; seguendo questo Link ne trovi molte altre, nelle valli piemontesi, sulle Prelpi varesine e nel territorio del canton Ticino.
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre alle escursioni ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!        

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 5 ore Ca. per l'intero anello comprese le soste
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Media
  • VALLE/LUOGO: Valle Veddasca
  • LUOGO DI PARTENZA: Indemini
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 1000 mt. Ca. tenendo conto dei numerosi saliscendi
  • LUNGHEZZA: 12 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Primavera, Estate, Autunno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Animali al pascolo, tratti su strada asfaltata
  • INTERESSE: panoramicoculturalenaturalistico
Letto 9843 volte Ultima modifica il Sabato, 10 Febbraio 2018 09:05

Galleria immagini

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Vi consigliamo...

Più popolari