Sabato 8 Agosto 2020
Mercoledì, 06 Aprile 2016 00:00

Lavertezzo - Brione

Vota questo articolo
(5 Voti)
L'itinerario costeggia il fiume per l'intera sua durata L'itinerario costeggia il fiume per l'intera sua durata Mario Parietti

Bella passeggiata da Lavertezzo a Brione, uno dei  tratti più belli del "Sentierone della Verzasca".

Siamo a Lavertezzo in canton Ticino; parcheggi a pagamento nei pressi del ponte.

Come arrivare a Lavertezzo: A Gordola, a pochi chilometri da Locarno, si prende la cantonale che risale la valle, pochi chilometri oltre il bivio di Corippo, si raggiunge il bel borgo con il ponte ben visibile anche dalla strada (sulla sinistra).

Lavertezzo (545 m s.l.m.) - Brione (756 m s.l.m.).

Continuando la descrizione del celeberrimo Sentierone della Valle Verzasca, lungo itinerario che risale tutta la valle (tra le più apprezzate passeggiate in canton Ticino) oggi è la volta di uno dei tratti considerati tra i più belli: il segmento che unisce Lavertezzo (sul sito ho già parlato della spiaggia e del famoso Ponte dei Salti - Link -) a Brione (sul sito ho dedicato un articolo alla sua chiesa romanica di santa Maria Assunta, ricca d'affeschi - Link -). Il Sentierone è ben segnalato, ricco di accessi alla strada principale, in modo da poter essere interrotto a piacimento, con numerose fermate dell'autopostale, in modo da facilitare il rientro al punto di partenza.

L'escursione inizia con l'attraversamento del Ponte dei Salti e prosegue costeggiando il fiume; l'auto per chi non utilizza il mezzo pubblico va parcheggiata alcune centinaia di metri a monte del ponte stesso. Una delle caratteristiche particolari di questo segmento di Sentierone è il percorso denominato "sentiero per l'arte" che vanta la presenza di 34 istallazioni di artisti svizzeri, tedeschi ed italiani disposte lungo il sentiero. Sono opere realizzate con tecniche e materiali di ogni genere, dal legno al metallo, alla ceramica, alla pietra, alla lamiera ed aggiungono motivi d'interesse ulteriore ad una passeggiata già affascinante di per sè.

Sentiero per l'arte in valle Verzasca
Sentiero per l'arte in valle Verzasca, una delle opere lungo il sentiero

 

Risalendo la valle sulla destra orografica del fiume Verzasca, dopo una quindicina di minuti, si arriva ad una serie di ponticelli in legno che aiutano il superamento del torrente che proviene dal Lago d’Orgnana: è il Valegg da Cansgell, un luogo affascinante che può creare qualche problema nella stagione più fredda per il formarsi di ghiaccio.

 

Valegg da Cansgell, ponticello e cascatella
Valegg da Cansgell: ponticello e cascatella

 

Lasciate a malincuore le cascatelle si prosegue con numerosi saliscendi, diverse possibilità di sosta e/o riparo e bellezze e motivi d'interesse in ogni stagione dell'anno: il fiume Verzasca, innanzi tutto, che d'estate permette salutari e rinfrescanti bagni, il Poncione d'Alnasca dalla forma particolare, dalle cime ricche di neve in inverno e dai massi di origine glaciale che s'incontrano nei pressi delle cascine delle Ganne.

D'autunno, non mancate di dare un'occhiata nel sottobosco, dei buoni funghi, ottimi frutti di stagione non mancano di certo. Dopo un'oretta e mezza di cammino (ma bisogna dire che ho occupato un bel po' di tempo nelle riprese fotografiche), il sentiero raggiunge la cantonale, la si segue (si prende a destra) per alcune decine di metri e si continua la passeggiata sul lato orografico sinistro del torrente Verzasca: la maggior parte del limitato dislivello lo si fa in questo tratto.

Prima di arrivare a Brione il sentiero si biforca: procedendo dritti si continua verso Frasco e Sonogno, svoltando a sinistra ci si dirige ancora una volta verso la cantonale, dopo aver attraversato un ponte costruito recentemente e successivamente, in pochi minuti al paese.

Come tutti i paesi della valle Brione, con i suoi piccoli vicoli, merita una visita: tra le attrattive l'antica chiesa di cui parlavo all'inizio ed il Castello Marcacci risalente al XVIII secolo di proprietà privata.

 

Brione Verzasca
                                                                                                               Brione Verzasca

 

Da Brione si diparte anche la val d'Osola, valle laterale della Verzasca, con i suoi numerosi sentieri. Il rientro, fatta salva, ovviamente, la possibilità di utilizzare l'autobus, avviene sullo stesso percorso dell'andata.

  • Per altre bellissime escursioni sul Verbano e nelle sue splendide valli puoi seguire questo Link
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, aree verdi, ville, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
  • Per un contatto diretto c'è anche l'apposita pagina Facebook a cui puoi metter un bel mi piace ed eventualmente segnalare qualche evento interessante!

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 5 ore 30 Ca. tra andata e ritorno con sosta pranzo enumerose foto
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Adatto a tutti
  • VALLE/LUOGO: Valle Verzasca
  • LUOGO DI PARTENZA: Lavertezzo
  • PARCHEGGIO: A pagamento
  • LUNGHEZZA: 15 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Primavera, Estate, Autunno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato. Tratti al guinzaglio per attraversamento strada Cantonale
  • INTERESSE: panoramicoculturaleartisticonaturalistico
Letto 6649 volte Ultima modifica il Mercoledì, 14 Febbraio 2018 15:22

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6

Vi consigliamo...

Più popolari