Venerdì 18 Settembre 2020
Mercoledì, 30 Aprile 2014 00:00

Monteviasco

Vota questo articolo
(6 Voti)
Monteviasco: notturno invernale Monteviasco: notturno invernale

Visita al borgo di Monteviasco raggiungibile a piedi o in funivia, uno dei più belli e caratteristici nel territorio a ridosso del lago Maggiore.

Siamo a Monteviasco, frazione di Curiglia, in provincia di Varese. Ampio parcheggio gratuito e a pagamento a Ponte di Piero, presso la funivia e il sentiero di 1400 scalini.

Per raggiungere in auto Ponte di Piero bisogna prendere a Luino la strada che sale verso Fornasette girando a sinistra per Dumenza, che va attraversata fino ad arrivare a Curiglia dove si trovano le indicazioni per la funivia.

 

Monteviasco è borgo particolare ed unico nel suo genere: non vi si può arrivare in auto, ma solo a piedi o con la funivia di recente costruzione (Link all'articolo sul sito con gli orari); leggenda vuole, che la sua nascita avvenne al tempo del dominio spagnolo in Lombardia (XVI – XVII secoli), per opera di quattro soldati, i cui cognomi sono ancora oggi tra i più diffusi (Morandi, Cassina, Dellea e Ranzoni), intenzionati a sfuggire all'arresto (e le motivazioni sono discordanti: malefatte o resistenza al regime spagnolo). Una volta sistematisi si fece però presto sentire la solitudine: la bella pensata fu quella di rapire quattro ragazze di Biegno che, sempre come dice la leggenda, dopo le prime resistenze, accettarono di rimanere con loro, dando così inizio ad una storia che dura da secoli.

Le caratteristiche case di Monteviasco, in pietra e legno
Il borgo di Monteviasco con le sue case in pietra dai balconi in legno

Le abitazione, muri e tetti, sono fatte interamente in pietra, in legno sono soltanto i balconi; sui muri diversi affreschi, abbastanza recenti, così che anche Monteviasco si può annoverare tra i “paesi dipinti” del varesotto.

Monteviasco

I vicoli di Monteviasco sono abbelliti da affreschi di recente realizzazione

Monteviasco gode della tranquillità che gli deriva dalla sua posizione, offre la possibilità di effettuare splendide escursioni, è sede di diversi ristoranti ed anche di un osservatorio astronomico. Caratteristica ed affascinante in ogni stagione, quando nevica, può essere raggiunta utilizzando le ciaspole (Link alla gita con le racchette sul sito). Girare per le vie di Monteviasco percorrerne i vicoletti con le case addossate le une alle altre è affascinante e regala sensazioni uniche; diversi i punti panoramici che regalano viste straordinarie sulla val Veddasca ed il lago Maggiore: dal piazzale della chiesa parrocchiale (sul cui muro c'è una caratteristica meridiana) ai giardinetti nei pressi del cimitero alla zona a monte della cappelletta dove si trova l'osservatorio astronomico. Bello anche il belvedere all'inizio del sentiero che porta verso Indemini.

Se volete ammirare Monteviasco dall'alto con lo sfondo dell'altro versante della valle Veddasca (il notturno, foto di copertina dell'articolo) basta che uscite dal paese prendendo il sentiero in direzione capanna Merigetto, Viasco.

Monteviasco con la neve

La neve aggiunge fascino ad uno dei borghi più belli da visitare sul lago Maggiore

Si diceva delle passeggiate, poco sopra: Monteviasco è un piccolo gioiello immerso nella natura ed offre tantissime possibilità per belle escursioni, doveroso citarne alcune. Un bel sentiero (il punto di partenza è poco sotto la chiesa della Serta) consente di raggiungere un altro borgo caratteristico, Indemini posto sul versante opposto della val Veddasca appartenente al canton Ticino; sul sito ho raccontato l'intero anello con partenza da Ponte di Piero e rientro da Biegno (descrizione dell'itinerario Ponte di Piero - Monteviasco - Indemini - Biegno - Piero - Ponte di Piero). Un altro itinerario circolare è la cosiddetta "Viaschina" che passando da Curiglia consente di visitare alcuni antichi alpeggi dove tra l'altro sono stati ritrovati massi erratici con incisioni rupestri di notevole interesse (descrizione dell'itinerario effettuato in primavera con partenza da Curiglia). Da Monteviasco è agevole e bello raggiungere la capanna Merigetto (del Cai di Germignaga) per proseguire verso la celebre dorsale Lema Tamaro: sul sito ho descritto l'escursione Ponte di Piero - Monteviasco - capanna Merigetto - monte Pola.

Se oggi l'accesso è facile e comodo per tutti, utilizzando la funivia, il mio consiglio è di salire a Monteviasco almeno una volta a piedi; per gustare la natura, in primo luogo, ma anche per rendersi conto personalmente di come le genti di questi luoghi erano obbligate a spostarsi fino a non molti anni orsono. La famosa passeggiata dai 1400 scalini inizia, ben segnalata, poco oltre la stazione della funivia, subito dopo aver attraversato il torrente Giona, tempo medio di percorenza una cinquantina di minuti, per superare i circa 380 m di dislivello.

 

 

Link interni e esterni, musei, cosa vedere e cosa fare a Monteviasco, numeri utili:

 

Cosa fare aMonteviasco: Tutti gli articoli che parlano di Monteviasco

Abitanti: La frazione di Monteviasco conta una decina di abitanti stabili

Comuni confinanti: 

Da non perdere a Monteviasco:Se raggiungere Monteviasco e visitarla utilizzando la funivia è comunque una bella esperienza consiglio di non perdersi la salita con l'antica mulattiera che parte da Ponte di Piero

Feste ed eventi principali nel corso dell'anno:

Festa della Madonna della Serta (ultima domenica di maggio)

Festa della Madonna del Rosario con la processione verso la cappella di san Rocco e l'incanto dei canestri

Ferragosto

San Martino (a novembre)

Comune di Curiglia con Monteviasco: Sito ufficiale del comune di Curiglia con Monteviasco

Gruppo Amici di Monteviasco: Sito ufficiale del Gruppo Amici di Monteviasco

 

  • Se sei appassionato d'arte, su lago Maggiore e Dintorni trovi numerosi post ed itinerari dedicati a questo argomento (Link). Un'apposita sezione è dedicata ai "Musei a cielo aperto", con i paesi, come Monteviasco, che hanno arricchito le proprie vie e i propri muri con affreschi e istallazioni artistiche.
  • Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni (numerose proprio nel territorio di Curiglia con Monteviasco), ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!   

Informazioni aggiuntive

  • Parcheggio: Facile, gratuito e a pagamento
  • VALLE/ZONA: Valle Veddasca
  • Durata della visita: 30 minuti Ca.
  • Periodo consigliato: Tutto l'anno
  • Tipo di interesse: Naturalistico, Panoramico, Culturale, Artistico
  • Segnalazione: Buona
  • Ideale per: Amanti della natura, dell'arte e della tranquillità
  • Cani: Attenzione alla presenza di animali al pascolo
  • Tipo di ingresso: Ingresso libero
Letto 9064 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Agosto 2019 15:36
Altro in questa categoria: Mogno in Val Lavizzara »

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

Vi consigliamo...

Più popolari