Monday 21 September 2020
Monday, 27 July 2020 10:04

Montegrino Settetermini itinerario ad anello

Rate this item
(2 votes)
Ambra sul Monte Sette Termini a Montegrino Valtravaglia Ambra sul Monte Sette Termini a Montegrino Valtravaglia Mario Parietti

Montegrino Valtravaglia - Monte Settetermini: itinerario ad anello in una zona ricca di fascino e di testimonianze storiche.

Siamo a Montegrino Valtravaglia presso il laghetto Bolle, pochi chilometri a monte del centro abitato. Ampio parcheggio gratuito al laghetto Bolle.

Come arrivare: Montegrino si trova  pochi chilometri di distanza da Luino; dalla cittadina sul lago Maggiore bisogna recarsi nella frazione di Voldomino, si segue via Copelli per poi salire verso Montegrino, poco prima di entrare in centro paese, sulla sinistra si prende la strada per la pineta alta ed il laghettoBolle dove si lascia l'auto. 

Itinerario ad anello in una zona ricca di fascino e di testimonianze storiche.

Ho già dedicato a Montegrino Valtravaglia un paio di passeggiate: la salita al Monte Sette Termini e l'itinerario per il Colle la Nave dal laghetto Bolle, l'escursione di oggi le contiene entrambe nel suo percorso arrivando a realizzare un bell'anello che da modo di esplorare oltre all'aspetto paesaggistico e naturalistico anche quello storico per la presenza delle trincee e dei manufatti della Linea Cadorna (già ampiamente descritti e documentati nelle precedenti passeggiate) anche l'importante masso erratico con incisioni rupestri che si trova nelle vicinanze del laghetto Bolle.

masso altare a Montegrino Valtravaglia
Masso erratico con incisioni rupestri a Montegrino

Montegrino laghetto Bolle – Masso erratico - Alpe Campogino – Monte Sette Termini – Montegrino

Descrizione dell'itinerario:

proprio di fronte al laghetto si seguono le indicazioni per il percorso vita, vi è anche un cartello giallo con l'indicazione degli orari per visitare il masso erratico ma è illeggibile al momento in cui scrivo perché completamente nascosto dalla vegetazione.

Percorse poche decine di metri si prende una deviazione sulla sinistra (abbastanza evidente ma non segnalata) che porta in pochi minuti al recinto che circonda il masso altare di Montegrino. Qui il cartello giallo è visibile e riporta l'apertura domenicale anche se il luogo rimane accessibile perché la recinzione è stata manomessa. Sono presenti numerose coppelle ed incisioni rupestri soprattutto verso la parte alta dove è posizionato un cartello completamente illeggibile che dovrebbe illustrare il sito. Di fianco al masso altare è presente un altra roccia riportanti delle coppelle ben evidenti: originariamente questa roccia era posizionata in altro luogo. Vista la pessima segnalazione e la scarsissima cura per la località appare abbastanza evidente che le istituzioni locali siano poco interessate a questo monumento che si ritiene appartenga alla popolazione dei celti e si riti religiosi di uomini che si erano insediati nel territorio centinaia di anni prima di Cristo.

Masso coppellato Montegrino
Piccolo masso coppellato di fianco al masso latare

Tornati sul propri passi si continua a seguire il percorso vita fino ad incontrare il sentiero che scende verso Biviglione e Creva (evidenti bolli bianchi e rossi sugli alberi). L'itinerario prosegue verso destra ma gli appassionati della Linea Cadorna possono esplorare la zona verso sinisra perché sono presenti alcune trincee. 

Percorsa una breve salita si raggiunge la mulattiera a monte che rappresenta l'inizio del nostro anello (palina con cartelli indicatori). Si prende a sinistra verso la località Campogino per procedere su via abbastanza larga in direzione colle la Nave.

Poco oltre le abitazioni di Campogino, facendo attenzione, si possono individuare nel bosco diverse trincee appartenenti alla Linea Cadorna. Più avanti troviamo sulla nostra destra anche numerose gallerie. 

Linea Cadorna Montegrino
Linea Cadorna poco prima di arrivare alla strada asfaltata proveniente da Cugliate

Dal bivio di apertura dell'anello in un'ora circa si arriva alla strada che sale verso il monte Sette Termini proveniente da Cugliate. Raggiunta la provinciale la si può evitare prendendo diverse deviazioni che passano attraverso il bosco. Da questo punto fino al belvedere dei Sette Termini le indicazioni sono abbastanza confusionarie passando dall'essere sovrabbondanti o assenti a cominciare dalla mancata segnalazione del bivio su cui si accede alla strada asfaltata (per chi volesse fare il giro al contrario). Un'altra “chicca” è l'indicazione di un percorso verso Bonera, Montegrino e Brezzo di Bedero) che porta, seguendola, a inoltrarsi in una galleria a fondo cieco della Linea Cadorna. Giunti a questo bivio si procede dritti per continuare a sinistra al successivo crocicchio con il sentiero che attraverso l'area prativa dove sono presenti bellissime betulle porta al belvedere con la struttura in legno utilizzata presumibilmente per la caccia dove si può ammirare il sottostante lago Maggiore (a questo punto la direzione da seguire è Biviglione Creva).

Indicazione per belvedere dei Sette Termini
L'unica indicazione presente per il belvedere sul lago Maggiore

Volendo esplorare i numerosi resti della Linea Cadorna è possibile scendere verso la strada asfaltata da un sentiero che si diparte sulla destra appena sotto il belvedere (mettendosi di spalle rispetto al lago). Per proseguire si può scendere direttamente dalla parte opposta da cui siamo venuti per svoltare a sinistra seguendo delle tracce di sentiero che attraversano le numerose felci.

Belvedere sul monte Sette Termini
Belvedere sul monte Sette Termini

Poco sotto si ritrovano i bolli bianchi e rossi che vanno seguiti evitando altre indicazioni relative a percorsi per mountain bike e corse di montagna. Entrati nel bosco si piega decisamente verso destra per scendere fino ad incontrare la strada asfaltata. La si percorre per qualche decina di metri fino a tornare nella pineta nei pressi della curva. Da questo punto è abbastanza agevole seguire le numerose indicazioni che ci consentono di arrivare più in basso dove sbuchiamo sulla mulattierache porta a Campogino e che proviene dal bivio che ha rappresentato l'apertura dell'anello e successivamente al laghetto Bolle dove abbiamo iniziato la passeggiata. 

 

  • Per altre bellissime escursioni sul Verbano e nelle sue splendide valli puoi seguire questo Link. Un'apposita sezione è dedicata agli itinerari alla scoperta della Linea Cadorna nel Verbano Cusio Ossola e nel varesotto (Link).
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, aree verdi, ville, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito    

 

Articolo scritto da Mario Parietti fotografo professionista di Luino provincia di Varese e responsabile del sito lago Maggiore e Dintorni. Archivio fotografico di migliaia di immagini sul lago Maggiore, provincia di Varese, canton Ticino, provincia di Verbania e provincia di Novara.

 

Additional Info

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 3 ore Ca. per l'intero itinerario tra aandata e ritorno comprese le soste
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Adatto a tutti
  • VALLE/LUOGO: Valtravaglia
  • LUOGO DI PARTENZA: Montegrino laghetto Bolle
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 500 m Ca.
  • LUNGHEZZA: 9,5 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Tutto l'anno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Migliorabile
  • CANI: Nessun problema da segnalare, tratti su strada asfaltata
  • INTERESSE: panoramicoculturalenaturalisticodidatticostorico
Read 1251 times Last modified on Tuesday, 28 July 2020 14:56

Calendario eventi

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun

Vi consigliamo...

Più popolari