Friday 6 December 2019
Thursday, 21 November 2019 10:41

Curiglia - Ca' del Sasso - Alpone

Rate this item
(4 votes)
Autunno in valle Veddasca scendendo da Ca' del sasso a Curiglia Autunno in valle Veddasca scendendo da Ca' del sasso a Curiglia Mario Parietti

Escursione ad anello in valle Veddasca con partenza da Curiglia e meta Alpone

Siamo nel centro del Comune di Curiglia in provincia di Varese, parcheggi gratuiti in paese.

Come arrivare: link alla mappa Google per raggiungere Curiglia.

 

L'Alpone è un bell'alpeggio sito nel territorio di Curiglia con Monteviasco che, oltre al pregio di essere inserito in un ambiente naturalistico di grande fascino, regala la possibilità di essere raggiunto con itinerari diversi; sul sito ho descritto diverse possibilità partendo da Curiglia e da Pradecolo, compresi alcuni interessanti percorsi ad anello.

Anche l'itinerario che ho fatto a novembre e vado a descrivere è un bell'anello che partendo da Curiglia raggiunge Cà del Sasso e successivamente l'Alpone per rientrare passando da Sarona.

L'intero itinerario è ben segnalato e non presenta nessun tipo di difficoltà l'intero percorso è lungo poco più di 6 Km per un dislivello di circa 590 m.

Curiglia (670 m s.l.m.) – Cà del Sasso – Alpone  – Madonna della Guardia (1246 m s.l.m.) – Sarona (944 m s.l.m.) – Curiglia

Descrizione della passeggiata

Dalla piazzetta del municipio ci si addentra per le vie del paese seguendo i bolli bianchi e rossi fino ad incontrare una cappelletta dove troviamo i cartelli dei principali percorsi escursionistici compresa l'indicazione per Ca' del Sasso; si continua a salire all'interno del borgo fino a raggiungere la strada che a sinistra porta a Viasco e a destra a Sarona (bel panorama su Curiglia e i suoi tetti in pietra, la valle Veddasca versante maccagnese ed il lago Maggiore). Attraversatala ci si addentra presto all'interno del bosco seguendo l'itinerario del castagno.

Ca' del sasso e panorama lago Maggiore
Ca' del Sasso e panorama lago Maggiore

Tra i motivi d'interesse dell'escursione vi è proprio la possibilità di seguire questo itinerario dedicato ad uno dei frutti autunnali per eccellenza che rappresentava un elemento fondamentale nell'ambito della civiltà contadina: è un percorso segnalato che partendo da Curiglia vede una serie di cartelli che pongono l'attenzione sulla coltivazione e raccolta della castagna a cominciare dalla gra (la tipica costruzione dove avveniva il processo di essicazione) per continuare con la selva castanile ed i vari terrazzamenti costruiti e ben visibili tra Curiglia e Sarona.

In una quindicina di minuti si arriverà ad un bivio che rappresenta il punto di chiusura dell'anello che stiamo facendo: svoltando a destra si raggiunge infatti Sarona (percorso che faremo al rientro) mentre continuando in salita si raggiunge Ca' del Sasso dove ancora una volta possiamo goderci una bella vista panoramica sul lago Maggiore.

Da Ca' del Sasso si continua l'ascesa fino ad incontrare il sentiero che proviene da Viasco con La nostra meta ormai in vista. 

L'Alpone è per l'occasione parzialmente innevata: siamo a novembre ed il contrasto tra il bianco della neve e l'arancione delle foglie autunnali è una meraviglia.

Dall'Alpone si gode una fantastica vista anche sulla dorsale Lema Tamaro
Dall'Alpone si gode una fantastica vista anche sulla dorsale Lema Tamaro

Appena sopra l'abitato sorge la chiesetta della Madonna della Guardia eccezionale belvedere su Verbano e monte Lema (chi volesse raggiungere la celebre vetta ticinese può farlo tranquillamente, il percorso è ben segnalato e la cima non è troppo distante).

Il Monte Lema dal belvedere della chiesetta della Madonna della Guardia
Il Monte Lema dal belvedere della chiesetta della Madonna della Guardia

Per il rientro si attraversa tutto l'alpeggio fino ad individuare la carrabile che scende a Sarona e la si segue per qualche minuto fino ad incontrare il bivio segnalato che, passando nel bosco, consente di risparmiare un po' di strada. A Sarona, nei pressi del fontanile si può proseguire per il sentiero del castagno che tagliando verso destra raggiunge il bivio di cui parlavo all'inizio, da cui si passa per tornare a Curiglia. 

  • L'articolo con l'escursione all'alpone passando per Cà del Sasso, è solo una fra le centinaia realizzati per il sito, per altri bellissimi articoli sul Verbano e nelle sue splendide valli puoi seguire questo Link
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, aree verdi, ville, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito! 

Articolo scritto da Mario Parietti fotografo professionista di Luino provincia di Varese e responsabile del sito lago Maggiore e Dintorni. Archivio fotografico di migliaia di immagini sul lago Maggiore, provincia di Varese, canton Ticino, provincia di Verbania e provincia di Novara.

 

Additional Info

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 4 ore Ca. tra andata e ritorno comprese le soste
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Adatto a tutti
  • VALLE/LUOGO: Valle Veddasca
  • LUOGO DI PARTENZA: Curiglia, centro paese
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 550 mt.ca.
  • LUNGHEZZA: 12 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Tutto l'anno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Attenzione alle capre al pascolo
  • INTERESSE: panoramiconaturalisticodidattico
Read 357 times Last modified on Wednesday, 04 December 2019 15:24

Calendario eventi

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
2
3
4
5

Vi consigliamo...

Più popolari