Monday 23 September 2019
Monday, 01 August 2016 00:00

Baveno

Rate this item
(11 votes)
Il lungolago di Baveno, recentemente risistemato con le isole Borromee sullo sfondo Il lungolago di Baveno, recentemente risistemato con le isole Borromee sullo sfondo Mario Parietti

Visita alla bellissima cittadina sulla costa piemontese del lago Maggiore, tra i paesi più caratteristici ed interessanti dell'intero Verbano.

Siamo a Baveno, uno delle numerose perle del lago. Parcheggi gratuiti a pagamento sia sul lungolago che nell'entroterra.

Come arrivare: Baveno si trova sulla costa piemontese del Verbano, provincia di Verbania ed è raggiungibile con la comoda litoranea sia da Arona che dal capoluogo della provincia. L'autostrada, Genova/Arona/Gravellona Toce si trova alle spalle dell'abitato, l'uscita più prossima è la Baveno/Stresa. Di grande comodità ma anche fascino la linea del servizio di Navigazione del lago Maggiore che collega Baveno sia alle Isole Borromee che ai paesi della costa lombarda a piemontese del Verbano. Feriolo, frazione caratteristica, da non perdere, si trova poco più a nord ed occupa un bel golfo a ridosso della foce del fiume Toce.

I PAESI DEL LAGO MAGGIORE: BAVENO

Informazioni principali, le cose da vedere, sagre e feste, passeggiate, musei

 

Baveno con la piccola frazione di Feriolo è, tra i paesi che si affacciano sulla costa del lago Maggiore, uno dei miei preferiti. Caratterizzata da un'importante vena spiccatamente turistica conserva comunque il fascino degli antichi borghi lacustri ed è in grado di offrire moltissimo a chi la visita. Il lungolago è ben lontano dalla maestosità di quello della vicina Stresa eppure conserva un fascino particolare offrendo magnifiche visioni delle vicine Isole dei pescatori ed Isola Bella soprattutto di primo mattino e nelle ore del tramonto e della tarda serata.

Lungolago di Baveno con isola Pescatori ed isola Bella
Lungolago di Baveno con isola Pescatori ed isola Bella

 

Baveno ha origini molto antiche, nel centro storico ci sono edifici risalenti al X secolo, ma nel suo territorio ci sono stati ritrovamenti che attestano un'importanza ben antecedente; a Feriolo alcuni rinvenimenti risalgono all'età neolitica (2500 – 1800 a.C.) ed indicano l'esistenza di un porto commerciale che testimonia un collegamento lacustro-fluviale che partiva dall'Ossola e raggiungeva le vie marittime di Venezia e Genova utilizzando le acque del lago Maggiore come importante via di comunicazione passando proprio dalle terre di Baveno. Numerosi sono poi i ritrovamenti risalenti all'epoca romana (dal I al V secolo d. C.), lapidi, suppellettili domestiche e funerarie, armi e monete.

In aggiunta alla fortunata posizione geografica che ne fece, a partire dall'800, un centro turistico internazionale molto apprezzato, un altro motivo della fortuna di Baveno si deve alle numerose cave del pregiato granito rosa con l'attività estrattiva iniziata a partire dal '500; Oggi tra le cose da vedere a Baveno vi è lo spazio museale GRANUM, ospitato in una sala dello storico Palazzo Pretorio in piazza Chiesa, 8 dedicato proprio al granito rosa (aperto da aprile a settembre).

Dal punto di vista artistico la testimonianza più importante è rappresentata dal complesso monumentale religioso con parrocchiale, dedicata ai SS Gervaso e Protaso, campanile, battistero e via crucis. La facciata della chiesa presenta due lapidi di origine romana, forse testimonianza dell'esistenza di un antico luogo di culto pagano; d'architettura romanica così come il campanile ha subito nel corso dei secoli numerosi interventi e conserva affreschi del XV secolo, interessanti paliotti d'altare, 2 tavole attribuite a Defendente Ferrari (XVI secolo) e un'Annunciazione di Camillo Procaccini, un Crocifisso ligneo del XVI secolo ed un'affresco di metà '800 di Andrea e Giovanni Francinetti. Molto suggestivo il battistero, risalente, si pensa al V secolo, ampiamente modificato nel corso dei secoli successivi e con affreschi interni di origine rinascimentali. Di epoca più recente il porticato con la via Crucis aggiunti al complesso nel 1939.

Il complesso religioso di Baveno
Il complesso religioso di Baveno con via crucis, battistero e campanile

Di notevole interesse le ville, circondate da splendidi parchi ed edificate tra fine Ottocento ed inizio Novecento; le più importanti sono Villa Fedora, oggi sede della Camera di Commercio della provincia del VCO, dove visse e compose alcune delle sue opere il compositore lirico Umberto Giordano (cittadino onorario di Baveno a cui il Comune dedica annualmente un Festival musicale) e Villa Branca in stile Gotico inglese ampiamente ricostruita seguendo i disegni originali dopo il terribile incendio del 2007.

Baveno può rappresentare un punto strategico ottimale per visitare il lago Maggiore e poter godere delle sue meraviglie: è sede di alcune belle spiagge, ottimali per chi voglia riposarsi o fare sport, è punto di passaggio dei battelli che portano alle Isole Borromee ma è anche “porta d'ingresso” della val d'Ossola e luogo di partenza per numerose escursione sulle sue vicine montagne. Oltre alla già nominata Feriolo anche le altre frazioni poste sulla collina in posizione panoramica meritano una visita per le numerose testimonianze storiche, culturali ed artistiche: Roncaro, Loita, Oltrefiume e Romanico. 

Feriolo di Baveno
Il golfo con la caratteristica Feriolo di Baveno

Baveno offre strutture ricettive di primissimo ordine in grado di accontentare tutti i gusti: alberghi familiari e di lusso, bed and breakfast e diversi campeggi. Tra le manifestazioni interessanti mi piace segnalare "Un Salto nel Passato", l'evento dedicato agli antichi mestieri che si tiene a Novembre per le vie cittadine ("Un Salto nel Passato" 2016 sul sito). Per informazioni aggiornate ed istituzionali il sito ufficiale del comune di Baveno.

 

 

Link interni e esterni, musei, cosa vedere e cosa fare a Baveno, numeri utili:

 

Cosa fare a Baveno: Tutti gli articoli che parlano di Baveno

Abitanti: 5.000 ca.

Le frazioni di Baveno: Feriolo, Loita, Oltrefiume, Romanico, Roncaro

Comuni confinanti: Gravellona Toce, Stresa, Verbania

Da non perdere a Baveno:Il centro storico, con il complesso religioso, il lungolago di Baveno e Feriolo; Immancabile la visita alle Isole Borromee (fanno parte del Comune di Stresa) facilmente raggiungibili da Baveno con il servizio di Navigazione del lago Maggiore e con battelli privati.

Musei di Baveno: Museo Granum dedicato al granito ed alle pietre del VCO: si trova all'interno di Palazzo Pretorio

Feste ed eventi in autunno: "Un Salto nel Passato": manifestazione biennale con la rievocazione degli "antichi mestieri" nel centro storico.

Feste ed eventi in estate: Stresa Festival (Settimane musicali di Stresa e del lago Maggiore (da Luglio e Settembre)

Comune di Baveno: Sito ufficiale della città di Baveno

Pro Loco di Baveno: Sito della Pro Loco Baveno

 

  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre alle escursioni ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.
  • Per un contatto diretto c'è anche l'apposita pagina Facebook a cui puoi metter un bel mi piace ed eventualmente segnalare qualche evento interessante!
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).
Read 8928 times Last modified on Tuesday, 06 August 2019 15:58

Calendario eventi

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
Date : 2019-09-01
7
Date : 2019-09-07
8
Date : 2019-09-08
17
18
19
21
Date : 2019-09-21
22
Date : 2019-09-22
30

Vi consigliamo...

Più popolari