Lunedì 26 Giugno 2017

Info e consigli

Il sito si propone di raccontare il lago Maggiore e suoi dintorni: la parte più corposa e importante è composta dalle schede che riguardano gli itinerari ed i luoghi di interesse con l'intento di fornire spunti, indicazioni e suggerimenti a chi voglia conoscere meglio questo territorio. Gli itinerari, più o meno noti, vogliono dare un'idea di quanto interessante e pieno di meravaglie sia il Verbano con le sue tre principali aree di riferimento - costa piemontese e valli, varesotto e Canton Ticino -. Le gite vogliono fornire delle “suggestioni” e sebbene siano presenti dei percorsi adatti a buoni camminatori sono molto varie e pensate per dare a modo a tutti di farsi la passeggiata su misura.

Ci sono percorsi adatti a chi ama muoversi in automobile/moto o camper, camminate di poche decine di minuti ed escursioni di alcune ore; ci sono le visite ai musei a cielo aperto (i paesi dipinti in provincia di Varese, i borghi affrescati e caratteristici ed i paesi ricchi di meridiane) ed ai musei più o meno famosi. Ci sono le cascate, a volte a due passi dalla strada, a volte con itinerari realizzati su misura, con la loro bellezza naturale e la possibilità di farsi un bel bagno rinfrescante. Ci sono i paesi grandi e piccoli, famosi in tutto il mondo e semisconosciuti. Ci sono i percorsi storici, d'arte e didattici alla scoperta dei manufatti della linea Cadorna, dell'architettura rurale, della vita contadina e delle numerose chiese ricche di tesori. Ci sono i luoghi patrimonio dell'umanità dell'Unesco, le ville i parchi ed i giardini, le piste ciclabili e i numerosi laghi. Senza la presunzione di voler parlare di tutto il sito racconta di cose viste, fatte e fotografate appositamente per il lettore.

Alcune notazioni sono d'obbligo: dati, orari, condizioni dei sentieri sono verificati e sperimentati ma sono soggetti a mutamenti: condizioni metereologiche, problematiche ed eventi stagionali, manomissione ed usura dei cartelli possono modificare o rendere pocco attendibili alcune informazioni. I tempi di percorrenza sono indicativi e calcolati in base alla mia esperienza personale di "camminatore medio", non troppo veloce ma nemmeno troppo lento. Il consiglio è comunque quello di confrontare i dati, consultare delle previsioni metereologiche attendibili e fare magari qualche telefonata (sarà mia cura inserire link a siti istituzionali). Si raccomanda particolare attenzione e pianificazione nel caso degli itinerari in montagna con i canonici consigli: mai andare da soli ed assicurarsi che il percorso sia adatto alle proprie condizioni fisiche e di allenamento; verificare attentamente le condizioni meteo e del percorso stesso in base alla stagione in cui si effettua l'escursione; Scarpe ed abbigliamento consoni all'altitudine, alla lunghezza del percorso e al tipo di sentiero; buona scorta di acqua e cibo; Cartina dettagliata della zona che si visita; cellulare e magari navigatore satellitare.

Buone gite e buone visite a tutti!

 

 

Vi consigliamo...

Più popolari