Mercoledì 21 Novembre 2018
Mercoledì, 14 Marzo 2018 00:00

Ciaspolata Curiglia – Sarona – Madonna della Guardia – Bivio per Poncione di Breno

Vota questo articolo
(3 Voti)
La chiesetta della Madonna della Guardia conla neve La chiesetta della Madonna della Guardia conla neve Mario Parietti

Escursione con le ciaspole in valle Veddasca da Curiglia alla chiesa della Madonna della Guardia fino al bivio per il Poncione di Breno.

Siamo a Curiglia con Monteviasco, nel centro del paese. Parcheggio facile e gratuito nei pressi del Comune.

Come arrivare:

 

 

Curiglia (666 m s.l.m.) - Sarona (934 m s.l.m.) - Alpone Madonna della Guardia (1245 m s.l.m.) - Bivio per Poncione di Breno (1360 m s.l.m.).

Dopo la bellissima ciaspolata a Deccia, in valle Antigorio, complici alcune giornata di pioggia e il reportage fotografico al carnevale di Bellinzona, ho camminato poco perdendo un po' di allenamento, così mi scelgo un percorso facile e vicino anche perché le previsioni meteo non sono proprio esaltanti: torno a Curiglia in valle Veddasca con l'idea di arrivare all'Alpone, bell'alpeggio a cui torno sempre volentieri.

E' un percorso con le ciaspole di limitato dislivello che ho già fatto e descritto qui sul sito ma il bello della neve è che paesaggio e condizioni del tracciato sono ogni volte diverse.

Attraverso il centro di Curiglia e trovo il piccolo parcheggio nei pressi del Comune completamente occupato: sono in partenza altri escursionisti che si stanno radunando proprio al momento del mio arrivo. Lasciata l'auto poco più avanti e terminate le operazioni di preparazione (non proprio brevi: indosso scarponi, ghette, avvio GPS Garmin e proteggo le zampette di Ambra con grasso di foca) ritrovo il gruppo che non è ancora partito: sono del CAI di Luino, hanno come meta il Poncione di Breno e mi invitano ad aggregarmi a loro. C'è anche una bella cagnolona di nome Lara (se ricordo bene) che però non farà amicizia con la mia Ambra.

Curiglia con la neve
Panorama di Curiglia salendo verso Sarona

Lo faccio volentieri anche se dato il limitato allenamento prevedo di fermarmi prima. A Curiglia proprio nei pressi del Comune ci s'inoltra per le viette del paese fino a raggiungere la strada che sale a Sarona dove è già possibile indossare le racchette da neve. La volta precedente avevo incontrato poca neve nella prima parte del percorso e le ciaspole le avevo indossate proprio a Sarona mentre successivamente giunti all'Alpone di neve c'e n'era quasi un metro.

Dopo un primo tornante ed un primo tratto di salita s'incontra una cappelletta e da qui c'inoltriamo nel bosco fino a sbucare zigzagando nel bosco alle porte di Sarona (Dopo una mezz'ora circa). Da qui proseguiamo seguendo il tradizionale tracciato estivo che raggiunge l'Alpone passando per il bosco (numerosi i bolli bianchi e rossi e cartello indicatore con svolta verso sinistra proprio all'inizio del borgo) incrociando la strada poco a valle dell'alpeggio (un'ora circa da Sarona). Prima di addentrarsi nelle viette proseguiamo dritti, direzione monte Lema raggiungendo la chiesetta della Madonna della Guardia: luogo panoramico e di sosta per la presenza di alcuni tavolini.

il gruppo Cai di Luino con cui ho condiviso parte della ciaspolata
il gruppo Cai di Luino con cui ho condiviso parte della ciaspolata

Dopo una pausa pranzo proseguiamo seguendo il normale tracciato per il monte Lema incontrando dapprima il bivio per Pradecolo e successivamente quello per il Poncione di Breno (cima che fa parte della dorsale Lema Tamaro). Mentre il gruppo CAI Luino continua io preferisco tornare indietro facendo lo stesso percorso dell'andata tranne una deviazione per le viette e le case dell'Alpone.  Il Poncione di Breno (da indicazione sul cartello) è a 45 di cammino. 

 

 

 

  • Se camminare con le racchette da neve è pratica di moda e sempre più diffusa, la coltre bianca regala al paesaggio atmosfere spesso fantastiche che sono bellissime da fotografare: sul sito un'apposita sezione è dedicata proprio alle escursioni con le ciaspole (Link).
  • Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!  
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).

 

Informazioni aggiuntive

  • Parcheggio: Facile e gratuito
  • VALLE/ZONA: Valle Veddasca
  • Segnalazione: Buona
  • Cani: Nessun problema segnalato
Letto 2005 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Marzo 2018 07:15

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
4
Data : 2018-11-04
5
6
7
8
11
Data : 2018-11-11
12
13
14
15
19
20
21
22
26
27
28
29

Vi consigliamo...

Più popolari