Mercoledì 18 Ottobre 2017
Giovedì, 29 Ottobre 2015 00:00

Visita autunnale al Sacro Monte di Varese In evidenza

Vota questo articolo
(5 Voti)
sacro Monte di Varese, la IV Cappella: La Presentazione in versione autunnale sacro Monte di Varese, la IV Cappella: La Presentazione in versione autunnale Mario Parietti

Il Sacro Monte di Varese in una giornata d'autunno: itinerario artistico, adatto a tutti, in un contesto paesaggistico di grande valore.

Siamo a Varese, capoluogo dell'omonima provincia, sul Campo dei Fiori. Parcheggio gratuito in prossimità del primo arco o più in basso lungo la strada e nei pressi della stazione a valle della funicolare. Il parcheggio rimane un problema in caso di afflusso notevole di turisti. Accesso tramite la linea pubblica di autobus (Linea urbana C).

Per arrivare alla Prima cappella, punto di partenza del percorso sacro, bisogna prendere la strada, ben segnalata, che sale verso il campo dei Fiori, a Fogliaro, frazione a nord di Varese.

Nel 2013 l'Unesco ha inserito nell'elenco del Patrimonio dell'Umanità i Sacri Monti Prealpini situati tra Piemonte e Lombardia; dei 12 siti ne sono stati considerati meritevoli 9 tra cui quello di Varese al Campo dei Fiori. Gli altri sono: Varallo, Orta, Crea, Oropa, Belmonte, DomodossolaGhiffa e Ossuccio. La costruzione di percorsi Sacri è antica (XVI secolo) e si sviluppò in un periodo storico in cui il Pellegrinaggio a Gerusalemme era divenuto particolarmente pericoloso. L'idea fu quella di riprodurre le stazioni della Via Crucis direttamente in Europa in modo da essere facilmente raggiungibili dai fedeli. Nel corso del tempo accanto a Sacri Monti dedicati alla Passione di Cristo ne sorsero altri dedicati ad alcuni Santi o alla Vergine Maria; la struttura rimane comunque quella tipica composta da gruppi di cappelle con un percorso pedonale che risale le pendici di un monte. Altro motivo ricorrente è il contesto paesaggistico di notevole pregio.

Sacro Monte di Varese: III Arco e X Cappella
La via Sacra di varese: III Arco e  X Capella. Alle spalle, sullo sfondo, Santa Maria del Monte

Considerando proprio la bellezza della cornice nella quale è inserito, ho pensato di dedicare al Sacro Monte di Varese un secondo articolo realizzato in una giornata di autunno (a questo link il primo post). Per raggiungere il punto di partenza, la chiesa dell'Immacolata, poche decine di metri prime del I Arco, è possibile utilizzare la Linea C delle autolinee Varesine (Link con gli orari) o lasciare l'auto nei dintorni della stazione di partenza della stazione della funicolare per Santa Maria del Monte. Dal piazzale una stradina pedonale acciottolata consente di raggiungere in pochi minuti l'edificio religioso con la facciata adornata da una bella meridiana; la chiesa risale all'inizio del 1600 e venne edificata per permettere le celebrazioni eucaristiche prima dell'ascesa al Sacromonte. Il passaggio sotto al I Arco, l'Arco del Rosario, segna il vero e proprio inizio della Via Sacra composta da 14 Cappelle, 3 archi e 3 Fontane, su di un percorso lungo circa 2 chilometri.

Mano a mano che si sale i manufatti religiosi sono i seguenti:

I Arco – Arco del Rosario; I Fontana; I Cappella – L'Annunciazione; II Cappella – La Visitazione; III Cappella – La Natività (con a fianco il grande affresco di Renato Guttuso “Fuga in Egitto”; IV Cappella – La Presentazione al Tempio;

IV Cappella, tra le più imponenti
IV Cappella, la via Sacra è percorribile anche in bicicletta

V Cappella – La Disputa con i Dottori;

V Cappella del Sacro Monte di Varese
V Cappella, dopo una sosta si riprende il cammino

II Arco – Arco di San Carlo; II Fontana; VI Cappella – La Preghiera nell'Orto degli Ulivi; La Grotta ddelle Beate; VII Cappella – La Flagellazione; VIII Cappella – L'Incoronazione di Spine; IX Cappella – La Salita al Calvario; X Cappella – La Crocefissione; III Arco – Arco di Sant'Ambrogio; XI Cappella – La Resurrezione; XII Cappella – L'Ascensione al Cielo – XIII Cappella – La Discesa dello Spirito Santo; XIV Cappella – L'Assunzione di Maria; La Fontana del Mosè; XV Stazione – L'Incoronazione di Maria: all'interno del Santuario a Santa Maria del Monte.

 L'ampia via Sacra e la VI CappellaL'ampio acciottolato della via Sacra di Varese con la VI Cappella

La costruzione del Sacro Monte di Varese avvenne nel XVII secolo con la “regia artistica” dell'architetto Giuseppe Bernascone che riuscì a progettare le quattordici Cappelle in maniera davvero mirabile: tutte diverse, le une rispetto alle altre e profondamente legate al “Mistero” che dovevano rappresentare. Da notare, nello snodarsi del percorso, appositamente realizzato per raggiungere la vetta con il preesistente Santuario, la profonda attenzione per il contesto paesaggistico con punti panoramici e realizzazione di diversi porticati sui fianchi delle Cappelle, che invitavano (ed invitano ancora oggi) ad ammirare la natura circostante. Dal punto di vista storico, il Sacro Monte di Varese fu concepito da Suor Maria Tecla Cid, una delle romite del monastero sorto di fianco al Santuario: l'idea era quella di realizzare un percorso agevole che permettesse ai numerosi fedeli di raggiungere la vetta con la chiesa dedicata alla Madonna. Fino ad allora l'unico percorso possibile era quello che saliva da Velate passando per il Monte San Francesco (e la passeggiata è descritta sul sito).

XII Cappella: L'Ascensione al Cielo
XII Cappella: L'Ascensione al Cielo

Tutte le Cappelle sono arricchite, al loro interno, da affreschi e statue lignee: un bottone consente al visitatore/fedele di accendere le luci. Va detto, purtroppo, che tra lampade non funzionanti e di basso voltaggio, vetri non proprio lindi ed inferriate, la visione delle opere interne è piuttosto disagevole e frustrante. 

  • Se sei appassionato d'arte, su lago Maggiore e Dintorni trovi numerosi post ed itinerari dedicati a questo argomento (Link), oltre all'apposita sezione "Patrimonio dell'Umanità"  dedicata ai luoghi dichiarati tali dall'Unesco con diversi altri Sacri Monti, i castelli di Bellinzona e l'area del monte san Giorgio.
  • Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).
Letto 1215 volte Ultima modifica il Giovedì, 06 Luglio 2017 12:51

Galleria immagini

Vi consigliamo...

Più popolari