Lunedì 18 Dicembre 2017
Giovedì, 16 Aprile 2015 00:00

Villa Taranto In evidenza

Vota questo articolo
(3 Voti)
Mausoleo e giardini Mausoleo e giardini Mario Parietti

Visita ai giardini botanici di Villa Taranto a Pallanza.

Siamo a Pallanza sulla costa piemontese del lago Maggiore, ampio parcheggio gratuito davanti all'ingresso del parco.

Come arrivare: ben segnalati con i classici cartelli marroni, si trovano a poca distanza dal centro di Intra (dove arriva anche il traghetto da Laveno Mombello), dalla rotonda si segue la strada sul lago per Pallanza/Stresa (SS 34) e si svolta a sinistra al primo bivio verso Pallanza, trovando l'ingresso dopo pochi metri. Davanti alla Villa è anche presente una fermata della Navigazione lago Maggiore.

Considerata tra i giardini più belli del mondo, Villa Taranto è meta imperdibile per chi si reca sul lago Maggiore e ambiente ideale per appassionati di botanica. Il parco è stato realizzato tra il 1931 e il 1940 dal Capitano scozzese Neil Mc Eacharn che lo dedicò ad un suo antenato, il Maresciallo McDonald, che Napoleone aveva nominato Duca di Taranto.

 

L'ingresso di Villa Taranto a Pallanza
L'ingresso di Villa Taranto a Pallanza, a ridosso del lago Maggiore

 

L'ideatore è mirabilmente riuscito a conciliare esigenze tipicamente botaniche ad esigenze estetiche: le migliaia di specie, in alcuni casi rarissime, sono distribuite in 16 ettari sul promontorio di Castagnola, alternando prati con aiuole fiorite, giardini terrazzati, serre, fontane e ampi viali. Nell'alternarsi delle stagioni si possono ammirare specifiche fioriture e differenti colori; i tulipani ad aprile, a cui è dedicato un apposito evento (con ingresso scontato per gli iscritti al FAI), le azalee, il cornus e la davidia tra aprile e maggio; la vittoria cruziana, appartenente alla famiglia delle ninfee, con le foglie di quasi due metri di diametro e la fioritura tra giugno e luglio; le dalie, 1.700 piante fiorite suddivise in oltre 350 varietà, tra fine luglio e ottobre.

 

I tulipani di Villa Taranto
I tulipani di Villa Taranto

 

Il parco, donato dal Capitano allo stato italiano, è stato aperto al pubblico nel 1952. All'interno troviamo la bella villa, realizzata nel 1875 dall'architetto ticinese Augusto Guidini (non visitabile, oggi sede della prefettura del Verbano Cusio Ossola), ed il mausoleo, con le spoglie del creatore dei Giardini, eretta nel 1965 su disegno di Renato Bonazzi.

 

Villa Taranto a Pallanza
I giardini di Villa Taranto con il mausoleo

 

Nell'agosto del 2012 la villa è stata devastata da una tromba d'aria ma dopo l'obbligata chiusura anticipata (con imponenti lavori) è stata completamente restituita al suo splendore.

  • L'articolo dedicato a Villa Taranto è soltanto uno dei numerosi presenti sul sito, realizzati per descrivere le bellezze presenti sul lago Maggiore, fatto e fotografato appositamente per questo progetto; se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre ai paesi e alle città ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.
  • Per un contatto diretto c'è anche l'apposita pagina Facebook a cui puoi metter un bel mi piace ed eventualmente segnalare qualche evento interessante!  
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).

 

Informazioni aggiuntive

  • Parcheggio: Facile e gratuito
  • VALLE/ZONA: Lago Maggiore
  • Sito internet: www.villataranto.it
  • Orario di apertura: Tutti i giorni dalle 8:30 - 18:30 Ottobre e novembre dalle 9:00 - 16:00
  • Durata della visita: 2 ore Ca.
  • Periodo consigliato: Aperto da marzo a fine ottobre
  • Tipo di interesse: Naturalistico, Panoramico, Culturale
  • Segnalazione: Buona
  • Ideale per: Amanti della natura, della botanica
  • Indirizzo: Via Vittorio Veneto, 111
  • Cani: Ammessi, al guinzaglio
  • Tipo di ingresso: A pagamento
Letto 2876 volte Ultima modifica il Venerdì, 17 Marzo 2017 10:35

Galleria immagini

Vi consigliamo...

Più popolari