Domenica 21 Ottobre 2018
Giovedì, 19 Luglio 2018 00:00

Madonna del Sasso e Boleto: una gita sul lago d'Orta

Vota questo articolo
(2 Voti)

Una passeggiata diversa dal solito, qui sul sito, fatta in automobile ma fattibile anche in bicicletta (per i ciclisti che amano i percorsi in salita) o moto.

Visita al caratteristico borgo di Boleto ed al balcone panoramico con la chiesa della Madonna del Sasso sulla costa occidentale del lago d'Orta.

Come arrivare: il link alla mappa Google per arrivare al santuario della Madonna del Sasso

 

 

Ci si arriva a piedi, volendo, alla Madonna del Sasso, sul lago d'Orta, con il celebre “Sentiero degli Scalpellini”, il percorso che ho in mente di fare da tempo, ma anche, più tranquillamente, in auto, moto o con un trenino turistico che parte da Pella (tutti i giorni dal 2 Giugno al 30 Settembre, il Sabato e la Domenica ad Aprile e Maggio, 12,00 € andata e ritorno).

E' un itinerario che regala qualche sprazzo di vista panoramica, anche se il meglio lo offre il balcone sullo sperone roccioso dove è stata edificato l'edificio religioso dove il lago d'Orta lo si può ammirare quasi interamente.

Panoramica dalla Madonna del Sasso sul lago d'Orta
Panoramica dalla Madonna del Sasso sul lago d'Orta

 

La chiesa della Madonna del Sasso si trova sulla costa occidentale del lago d'Orta dà il nome al Comune che comprende le frazioni di Artò, Boleto, Centonara e Piana dei Monti e la si comincia a vedere bene, abbarbicata sulla roccia, percorrendo la provinciale nei pressi di San Maurizio d'Opaglio;

Madonna del Sasso lago d'Orta
Sperone roccioso con la Madonna del Sasso a Boleto sul lago dOrta

l'avevo fotografata la prima volta tornando da Pogno che al pari di Legro d'Orta è un paese dipinto che vale la pena di visitare da queste parti. In zona è ben segnalata ma provenendo da lontano è utile un navigatore (la piccola strada che sale alla rocca è una deviazione lungo la SP47 che unisce Omegna a Gozzano).

Salendo alla Madonna del Sasso troverete una prima deviazione che porta rapidamente al piazzale posto poco prima della chiesa, però il mio consiglio è quello di continuare dritti e fare una sosta alla bella frazione di Boleto, sede del Comune e borgo caratteristico. A Boleto dalle piccole vie con diversi affreschi, c'è un altro santuario, posto al culmine di una breve scalinata, ed è possibile visitare il museo degli Scalpellini (apertura estiva il Venerdì, il Sabato e la Domenica dalle 14.00 alle 19.00, l'ingresso è gratuito).

Scorcio di Boleto sul  lago d'Orta Piemonte
Scorcio di Boleto con la scalinata che porta al santuario

Gli scalpellini o “pica sass” lavoravano quello che era considerato uno tra i migliori graniti bianchi d'Europa estraendolo dalle numerose cave presenti in zona in quello sperone granitico su cui nella prima metà del XVIII secolo era stato edificato il santuario: era un lavoro duro e gli abitanti locali lo esercitavano con grande maestria.

L'attività estrattiva arrivò ad interessare quasi 300 persone tra metà '800 e metà '900 prima di essere abbandonata vuoi per la crisi del mercato vuoi perché l'estrazione aveva messo in pericolo la chiesa stessa.

 

Il santuario della Madonna del Sasso in stile barocco, venne costruito nella prima metà del '700 dove sorgeva una cappella tardo medievale dedicata alla Madonna Addolorata, per volere di un abitante di Boleto Pietro Paolo Minola in seguito ad una grazia ricevuta.

Il piazzale che fronteggia la chiesa regala una delle più belle viste della zona tanto da essere soprannominato il balcone del Cusio; storicamente, veniva utilizzato dalle donne del luogo per candeggiare la tela fatta in casa e viene ricordato per questo motivo “il prato della tela”.

La Madonna del Sasso sarà della tappa conclusiva di Musica in Quota 2018, nell'apposito articolo trovate i dettagli di questa e di tutte le altre escursioni con concerto.

Per orientarvi e organizzare una gita in zona è utile e di recente uscita la carta escursionistica Geo4map del Mottarone in scala 1:25.000 con il lago d'Orta e la costa sud occidentale del lago maggiore.

 

  • L'itinerario con la visita a Boleto e alla Madonna del Sasso sul lago d'Orta è soltanto una delle numerose passeggiate presenti sul sito, fatta e fotografata appositamente per questo progetto; seguendo questo Link ne trovi molte altre, nelle valli piemontesi, sulle Prelpi varesine e nel territorio del canton Ticino.
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre alle escursioni ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito.

 

 

Informazioni aggiuntive

Letto 1660 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Agosto 2018 13:28

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
5
Data : 2018-10-05
6
Data : 2018-10-06
7
Data : 2018-10-07
9
10
11
13
Data : 2018-10-13
14
Data : 2018-10-14
20
Data : 2018-10-20
21
Data : 2018-10-21
29
30
31

Vi consigliamo...

Più popolari