Venerdì 22 Settembre 2017
Lunedì, 07 Agosto 2017 00:00

Pecetto - Belvedere - Rifugio Zamboni - Lago delle Locce

Vota questo articolo
(4 Voti)
Il sentiero verso il rifugio Zamboni Il sentiero verso il rifugio Zamboni Mario Parietti

Splendido itinerario in valle Anzasca con il panoramma della parete est del Monte Rosa

Siamo a Macugnaga, località Pecetto, in valle Anzasca, ampio parcheggio a pagamento (4 € per l'intera giornata, è necessario munirsi di moneta per il parchimetro) alla fine della strada.

Come arrivare: Macugnaga si raggiunge percorrendo la strada statale del Sempione; si prende l'uscita di Piedimulera per poi risalire la valle Anzasca fino alla fine della strada (seguire le indicazioni, sono ben fatte). In località Pecetto, dove parte la seggiovia per Belvedere, si lascia l'auto.

Pecetto (1369 m. s.l.m.)  - Belvedere (1905 m. s.l.m.) - Rifugio Zamboni Zappa (2065 m. s.l.m.)  - Lago delle Locce (2223 m. s.l.m.).

Camminare avendo di fronte il panorama della parete est del monte Rosa è davvero un'esperienza impagabile, farlo in una giornata estiva limpida senz'afa e con qualche piccola nuvola che guarnisce il cielo azzurro lo è ancora di più anche se le gite alle soglie dei ghiacciai (recentemente sono stato anche al ghiacciaio dei Sabbioni in valle Formazza e lo scorso anno al Basodino sul sentiero glaciologico) lasciano un che di amaro in bocca per la constatazione tangibile del cambiamento climatico incombente.

La passeggiata è adatta a tutti ed ha il pregio di poter essere allungata o accorciata a piacimento; in particolar modo chi cerca itinerari brevi da poter effettuare con tutta la famiglia può servirsi della seggiovia limando notevolmente il dislivello (ed in effetti sul percorso s'incontrano tantissimi bambini, a questo link info e orari seggiovia Pecetto - Burky - belvedere).

L'itinerario comincia dove parte la seggiovia e segue per la prima mezz'ora la larga gippabile che conduce in località Burky dove c'è la fermata intermedia ed è possibile fare scorta d'acqua. Il vero e proprio sentiero inizia da questo punto e porta senza essere troppo impegnativo in meno di trenta minuti al rifugio Cai Saronno adagiato in un pianoro e poco dopo alla località Belvedere punto d'arrivo finale della seggiovia con un paio di punti di ristoro ed il famoso ghiacciaio che si costeggia proseguendo nel percorso.

Belvedere Macugnaga bar
Belvedere Macugnaga, punto di arrivo della seggiovia

Il cammino è segnalato, il panorama fantastico merito anche delle numerose fioriture e continua evidente dopo aver attraversato, perdendo leggermente dislivello, una massa detritica (da fare con attenzione, soprattutto se salendo con la seggiovia ci si è scordati di calzare le scarpe più adatte). In meno di un'ora dal Belvedere si raggiunge il rifugio Zamboni posto in un pianoro, circondato da enormi massi e punto di sosta di numerosissimi escursionisti. Lo Zamboni si raggiunge superando un ponticello mentre a destra si diparte un sentierino che in pochi minuti porta ad un belvedere sovrastante con cappelletta (io lo percorrerò al ritorno dal lago).

Rifugio Zamboni Macugnaga
Rifugio Zamboni Macugnaga

Continuando dritti si prosegue in direzione lago delle Locce, meta dell'escursione di giornata e parte di percorso un pelino più ripida che raggiungo in circa 45 minuti: difficile descrivere la bellezza del luogo con il monte Rosa che fa d'anfiteatro allo specchio azzurro, il mio panino me lo gusto qui in posizione sopraelevata, prima di scendere alle acque del lago da dove si arriva non lontano dalle lingue di ghiaccio.

Lago delle Locce valle Anzasca
Il lago delle Locce, la sosta pranzo me la faccio qui, godendomi lo spettacolo del monte Rosa e del suo specchio azzurro in posizione soprelevata

Il rientro a Pecetto lo faccio sullo stesso percorso anche se dal rifugio Zamboni è possibile percorrere un anello che passa da Piani Alti e alpe Rosareccio e si raccorda con l'altro itinerario poco più in basso dell'alpe Burky.

  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore e del lago di Lugano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre a numerose passeggiate ed escursioni ci sono i principali eventi e manifestazioni,  articoli dedicati ai borghi più belli, punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti, attività commerciali e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 7 ore Ca. comprese soste e deviazione per belvedere sopra rifugio Zamboni
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Adatto a tutti
  • VALLE/LUOGO: Valle Anzasca
  • LUOGO DI PARTENZA: Pecetto Macugnaga
  • PARCHEGGIO: A pagamento
  • DISLIVELLO: 900 mt. Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Primavera, Estate, Autunno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato: Mucche al pascolo
  • INTERESSE: panoramico naturalistico
Letto 2838 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Settembre 2017 16:04

Vi consigliamo...

Più popolari