Giovedì 24 Agosto 2017
Mercoledì, 24 Maggio 2017 00:00

Arvogno Piana di Vigezzo

Vota questo articolo
(5 Voti)
Ambra all'alpe Cortina Ambra all'alpe Cortina Mario Parietti

Bellissima passeggiata in valle Vigezzo per raggiungere la Piana, punto d'arrivo della funivia che parte a Prestinone.

Siamo ad Arvogno, frazione di Toceno. Parcheggi facili e gratuiti.

Come arrivare: Arvogno si raggiunge da Santa Maria Maggiore prendendo la deviazione per Toceno, lungo la SS 337 che attraversa la valle Vigezzo. Giunti a Toceno, in centro paese, si trovano in cartelli bianchi con l'indicazione per la località Arvogno. Nei pressi del rifugio del Moro sono presenti numerosi parcheggi, altre possibilità di lasciare l'auto nei pressi della seggiovia, lungo la strada che scende al fiume Melezzo e diventa a divieto d'accesso, poco dopo l'attacco del sentiero per il passo di Fontanalba (direzione da seguire per il lago di Panelatte).

Arvogno (1247 m s.l.m) - Piana di Vigezzo (1726 m s.l.m.)

Arvogno è punto di partenza di numerose escursioni che permettono di esplorare e conoscere incantevoli angoli della valle Vigezzo; ho già raccontato diversi itinerari fatti in varie stagioni soprattutto verso il lago di Panelatte compresa una ciaspolata invernale all'alpe i Motti. Oggi è la volta di una passeggiata che porta alla Piana di Vigezzo punto di arrivo della funivia che parte da Prestinone, balcone panoramico sulla valle, stazione sciistica ed anch'essa luogo di partenza di un numero veramente ampio di passeggiate.

Il primo tratto è comune all'escursione verso il Panelatte: lasciata l'auto nello spiazzo vicino alla funivia si scende lungo la strada asfaltata, si attraversa il fiume Melezzo fino ad incontrare l'inizio del sentiero nei pressi della piazza di giro (svolta verso destra). S'inizia a salire fino ad incontrare, dopo pochi minuti di cammino, il cartello che segnala la Piana di Vigezzo, Bocchetta di Muino e Alpe Cortina (sempre verso destra) raggiungendo quest'ultima in una decina di minuti sulla mulattiera a tornanti che attraversa il bel bosco. Il piccolo alpeggio, con l'inconfondibile mole della chiesetta, ben visibile anche da lontano, mi aveva già incuriosito e affascinato nelle gite precedenti ed era stata soggetto di numerose fotografie: se l'edificio religioso rimane in posizione soprelevata fuori dal tragitto dell'escursione, val comunque la pena di raggiungerlo per la bella vista panoramica che regala.

Alberi illuminati di taglio
Alberi illuminati di taglio e Ambra all'alpe Cortina

Passando di fianco alle baite ristrutturate e successivamente sotto la chiesa si continua su traccia segnalata perdendo leggermente dislivello per superare un valloncello per raggiungere un secondo alpeggio, alpe Caulin a cui si deve girare attorno (15 minuti circa dall'alpe Cortina) per portarsi, sempre seguendo indicazioni evidenti, all'Alpe Sdun (un'altra ventina di minuti di cammino) punto d'incrocio interessante da cui si raggiunge la bocchetta di Muino (altra possibilità, volendo per raggiungere la meta a cuisiamo diretti).

Alpe Caulin
Il sentiero passa sopra l'alpe Caulin

Dall'Alpe Sdun si cammina principalmente nel bosco fino ad intercettare le piste da sci: bisogna risalirle con un sentiero piuttosto ripido e abbastanza noioso fino ad arrivare alla stazione di arrivo della funivia che sale da Prestinone (una cinquantina di minuti). Lo ricordavo all'inizio, il luogo è davvero incantevole: un pugno di baite, una chiesetta, la stazione della funivia, ristorante e spiazzo per il lancio con il deltaplano, vistaa 360° con i monti della valle Vigezzo e della ticinese valle Onsernone.

Panorama poco sopra la piana di Vigezzo
Panorama poco sopra la piana di Vigezzo

D'inverno quando le condizioni della neve sono favorevoli la funivia è affiancata dalle seggiovie che portano gli amanti dello sci ad alta quota per poter affrontare le numerose piste. Il rientro può avvenire percorrendo la strada percorsa all'andata anche se è possibile organizzarsi itinerari ad anello anche piuttosto lunghi (ad esempio passando per la bocchetta di Muino con i vicini laghetti).

  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: ci sono punti d'interesse, escursioni, itinerari panoramici, eventi e manifestazioni, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato per il sito.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito! 
  • Se sei titolare di un'attività caratteristica, di un bed and breakfast, ristorante o albergo puoi avere un articolo di presentazione nelle apposite sezioni del sito raggiungendo un pubblico selezionato interessato al territorio (alcune informazioni e contatti a questo Link).

 

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 3 ore 30 min. Ca.
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Facile
  • VALLE/LUOGO: Valle Vigezzo
  • LUOGO DI PARTENZA: Arvogno
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 500 mt. Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Primavera, Estate, Autunno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato
  • INTERESSE: panoramico naturalistico
Letto 1917 volte Ultima modifica il Giovedì, 01 Giugno 2017 08:26

Galleria immagini

Vi consigliamo...

Più popolari